Il Ghirlo, Associazione guide turistiche di Crema, organizza visite guidate, itinerari in luoghi d'arte, turismo, cultura in tutto il territorio Cremasco, Cremonese e Lodigiano (Soncino, Castelleone, Soresina, Pizzighettone, Cremona, Palazzo Pignano, Pandino, Rivolta d'Adda, Casalmaggiore, Castelponzone, Lodi, Lodivecchio, Abbadia Cerreto, Orio Litta)
Guida turistica il Ghirlo - www.ilghirlo.it Il Girlo - Visite guidate arte, cultura, turismoIl Ghirlo - Associazione guide turistiche
* Home page * Chi siamo * Eventi * Proposte * Itinerari | Didattica * Contatti * Ristoro * Links
*
 
Il Cremasco
Casalmaggiore
Speciale Parmigianino
Castelponzone
Il Lodigiano
Percorsi speciali
Liutai e musicisti
I segni della musica a Crema
Bassa Parmense
Cattedrali di Pianura
Itinerari naturalistici

 

*

Associazione guide turistiche Il Ghirlo

Per contattare Il Ghirlo e le nostre guide turistiche per effettuare visite guidate nel territorio Cremasco, Cremonese e Lodigiano (Soncino, Castelleone, Soresina, Pizzighettone, Cremona, Palazzo Pignano, Pandino, Rivolta d'Adda, Casalmaggiore, Castelponzone, Lodi, Lodivecchio, Abbadia Cerreto, Orio Litta) contattaci telefonicamente o al nostro indirizzo di posta.
telefono
Tel: 333/7376750
e-mail
Proposte

Al seguito di una guida dell'Associazione Guide Turistiche "Il Ghirlo" è possibile arricchire e personalizzare la visita del territorio cremasco e cremonese.

Ecco alcune proposte

Crema

Biciclettando per la città e dintorni

Questa proposta è pensata per la primavera-estate e prevede l’uso di biciclette di proprietà. Le nostre guide sono disponibili ad effettuare visite guidate pedalando, per piccoli o grandi gruppi di persone che abbiano voglia di gustare piacevoli percorsi alla scoperta di Crema e dintorni. La possibilità di spostarsi più rapidamente favorisce la ricchezza del percorso stesso, che può comprendere, volendo, anche piste ciclabili di interesse paesaggistico (tratti di percorrenza lungo il fiume Serio o il Canale Vacchelli).
Crema può essere raggiunta facilmente in treno con convogli che consentono il trasporto di biciclette.


Collezione di carrozze e finimenti antichi dell'ERSAF
via Verdi, 16 - Crema

L'ERSAF, Ente Regionale Servizi Ambientali e Forestali, ha sede in centro a Crema, nell'ex convento S. Maria Mater Domini soppresso agli inizi del sec. XIX. Erede del Regio Deposito Stalloni (del 1817), possiede una pregevole nonché rara collezione costituita da 24 carrozze del sec. XIX, tutte in ottimo stato di conservazione e ancora utilizzate in occasioni speciali. Insieme alle carrozze sono conservati i finimenti d'epoca che sono stati gradualmente acquistati e custoditi dal Cento durante 170 anni di attività a Crema.
Oltre alla collezione delle carrozze e dei finimenti antichi, si possono visitare anche le stalle, risalenti al sec. XIX, gli spazi adibiti alle esercitazioni dei cavalli di razza qui ospitati, nonché i chiostri dell'ex struttura conventuale.
Ingresso a pagamento e previa prenotazione.



Teatro San Domenico
piazza Trento e Trieste - Crema

Realizzato all'interno dell'ex chiesa e dell'ex convento dei domenicani (1463 - 1471), è un interessante esempio di recupero architettonico. I suggestivi affreschi antichi, gli arconi ad ogiva che attraversano la grande sala teatrale e le parti lignee del soffitto creano un forte effetto scenografico; i chiostri, raccolti e silenziosi, immergono il visitatore in un'atmosfera particolare.
Ingresso previa prenotazione



Chiesa di S. Bernardino - Auditorium B. Manenti
via Cesare Battisti - Crema
www.sanbernardinoauditorium.com


Costruita a partire dall'inizio del sec. XVI, è considerata la pinacoteca dell'arte cremasca poichè dal sec. XVI al sec. XVIII vi hanno lavorato tutti i maggiori artisti del territorio, impegnati nel decoro del presbiterio, dell'aula e delle numerose cappelle laterali. Grazie ai recenti restauri e al costante lavoro di manutenzione, la chiesa (oggi adibita anche ad auditorium) si presenta al meglio del suo splendore.
Aperta tutti i giorni poichè fa le veci del Duomo chiuso per restauri fino al 2013



Palazzo Donati
via Marazzi, 7 - Crema
www.palazzodonaticrema.com

Sito accanto a piazza Duomo, questo palazzo è stato fondato all'inizio del sec. XVI da Socino Benzoni "patrizio peritissimo nelle armi" e discendente della nobile famiglia che aveva detenuto la signoria della città nel secolo precedente.
Qui venne ospitato il re di Francia, Luigi XII, trionfante dopo la sconfitta inflitta a Venezia nella battaglia di Agnadello (1509); qui amava dimorare Francesco Bernardino Visconti, il famoso "Innominato" dei Promessi Sposi, discendente di Socino Benzoni per linea materna. Passato di proprietà ai conti Martini, alla fine del sec. XVIII, venne da questi ampliato e trasformato in una piccola corte francese. È attualmente possibile visitare tre sale del I piano ornate da decorazioni a grottesche e scene figurate risalenti alla fine del sec. XVIII- inizi sec. XIX.
Ingresso previa prenotazione



La Spongarda di Crema

Durante la visita alla città è possibile inserire una sosta presso una delle pasticcerie aderenti alla CONGREGA DELLA SPONGARDA per degustare la Spongarda, il dolce tipico di Crema, che richiama antichi sapori rinascimentali.



Fattoria didattica Agriturismo Cascina Arcobaleno
Capergnanica (a 4km da Crema)
www.cascinarcobaleno.it


In un ambiente famigliare, accogliente e rilassante è possibile un contatto diretto con la natura, alla riscoperta del mondo rurale, degli animali (galline, tacchini, fagiani, pavoni, pecore e capre, mucche, cavalli, maiali), del piacere di camminare a piedi nudi nell'erba e del gusto di una passeggiata nei campi all'ombra di un filare di piante.
Visite e laboratori didattici a pagamento e previa prenotazione; possibilità di ristoro



Inzoli Cav. Pacifico & F. di Bonizzi F.lli s.n.c.
Premiata Pontificia Fabbrica d'organi fondata nel 1867
Via Lodi, 23/A - Crema (fraz. Ombriano)

www.inzoli-bonizzi.com

Crema vanta un'antica tradizione organaria, di cui la Ditta Inzoli Cav.Pacifico dei F.lli Bonizzi costituisce un tassello importante. Fondata nel 1867 da Pacifico Inzoli di Crema, a conduzione della famiglia Bonizzi dal 1956, è nota in tutto il mondo sia per la costruzione di organi nuovi che per il restauro di organi antichi.
La visita alla fabbrica permette di conoscere le fasi di lavorazione nel restauro e nella costruzione di un organo ed assistere alla spiegazione della struttura e del funzionamento dello strumento.
Visite ammesse previa prenotazione (escluso festivi)



Conosciamo l'organo della Basilica di S. Maria della Croce
Viale S. Maria della Croce - Crema (fraz. S. Maria della Croce)

Breve ascolto di musiche d'organo per meglio immergersi nella bellezza e nella sacralità della Basilica di S. Maria della Croce. Il tutto accompagnato dalla presentazione delle caratteristiche e peculiarità di un organo, strumento musicale di antiche origini che ha saputo evolvere e sopravvivere ai cambiamenti del gusto e delle tendenze musicali.
Servizio a pagamento e previa prenotazione



Presepe dei Sabbioni
via Rossi Martini - Crema (fraz. Sabbioni)
www.sabbioni.org

Il presepe si estende su un'area di circa 2500 mq: la Natività è inserita nella ricostruzione di un tipico villaggio rurale della zona degli inizi del Novecento con la casa contadina, le stalle, l'osteria e le principali attività artigiane: il fabbro, l'arrotino, il mugnaio, lo spazzacamino, la lavandaia, il raccoglitore di ferri vecchi, il fonditore di campane ... Oltre 300 sono le sculture in legno e gesso a grandezza naturale che animano la scena.
Aperto dal 24 dicembre a fine gennaio; h. 10 - 12; 14 - 22,30

Castelleone e dintorni

Trekking tra arte e natura

Dedicato a chi ama passeggiare nel verde della campagna senza rinunciare a qualche piacevole scoperta culturale.
Incontro con la guida a Castelleone presso il Santuario della Beata Vergine della Misericordia e visita dello stesso. Spostamento a piedi alla chiesa di Santa Maria in Bressanoro, percorrendo per ciarca km 3,5 una strada di campagna asfaltata; ad 1 km dall'arrivo bisogna attraversare un passaggio a livello segnalato da sbarre. Arrivo a Santa Maria in Bressanoro e visita al santuario.
Spostamento in bus a Ripalta Arpina da cui inizia il percorso a piedi fino al Santuario della Beata Vergine del Marzale, percorrendo circa Km 3 di strada asfaltata immersa nel verde della campagna e delle aree boschive che si sviluppano lungo le rive del Serio. Arrivo al santuario della Beata Vergine del Marzale (sec. XIV) che si erge in bilico tra la valle del Serio vivo da una parte e quella del Serio morto dall'altra. All'interno interessanti affreschi votivi dei secoli XIV-XVI e una riproduzione del notevole gruppo ligneo del XIV secolo, rappresentante il Compianto su Cristo morto.



San Rocco a Dovera. Acque e mulini

In località San Rocco, nel comune di Dovera si potranno apprezzare non solo le tipicità della pianura padana: prati, siepi e filari ma anche un insediamento dagli evidenti caratteri rurali ancora oggi inalterati. Passeggiando per il piccolo centro abitato si avrà occasione di vedere una ruota di mulino ancora pienamente funzionante ed alimentata da rogge e potranno visitare anche il delizioso santuario dedicato a San Rocco (1524) dalla facciata sobria ed elegante ma riccamente decorato nell’interno con un ciclo di storie di Callisto Piazza che si estende nella zona absidale.

 

Pizzighettone

Crociera sull'Adda con il Consorzio Navigare l'Adda
Attracco: via Mazzini in Località Gera - Pizzighettone
www.navigareladda.it
Info e prenotazioni: Il Ghirlo 333 7376750

Una crociera a tutti gli effetti lungo il fiume Adda, nell'incantevole ambiente naturale del Parco Adda Sud. La quiete dell'acqua, i colori del fiume e della campagna, la vegetazione spontanea degli argini, il canto degli uccelli, le guglie dei campanili e i profili dei paesi in lontananza, i segreti del Capitano ... ecco alcuni motivi per non perdere quest'esperienza.
Per gruppi turistici e per scolaresche: crociere su prenotazione;
sabato, domenica e festivi crociere a orari programmati;
crociere serali con aperitivo;
eventuale cena presso ristorante caratteristico con navigazione notturna di rientro




Soresina

Osservatorio astronomico pubblico di Soresina
via Matteotti, 4 - Soresina
www.osservatoriosoresina.it

Fondato nel 1974 e ubicato nel centro storico della città, vanta: una raccolta di rari minerali e fossili, una sala multimediale per gli incontri con i gruppi e le scolaresche, un laboratorio fotografico per lo sviluppo immediato delle foto scattate col telescopio, la specola con tre telescopi, un riflettore e due rifrattori.
Per gruppi turistici e per scolaresche visite diurne e serali su prenotazione; sempre aperto e senza necessità di prenotazione il sabato sera dalle 21,15 alle 23,30




Cremona

Laboratorio di Liuteria del maestro liutaio Philippe Devanneaux
Via Sicardo, 12 - Cremona
www.infoviolin.com/html/visite.html

Cremona è la città d'origine del violino e la città natale dei più grandi liutai della storia.
Il liutaio Philippe Devanneaux accoglie nel suo laboratorio i turisti e gli appassionati mostrando i materiali e gli attrezzi necessari alla costruzione di uno strumento a corde, descrivendo le fasi di preparazione e di lavoro, nonché i segreti ed i motivi di forme, materiali e caratteristiche proprie di questa famiglia di strumenti musicali.
Visita a pagamento e previa prenotazione



Academia cremonensis
Via Giovanni Maria Platina, 66 - Cremona
www.academiacremonensis.it


All’interno della magnifica cornice di Palazzo Mina Bolzesi l’Academia cremonensis si occupa di tramandare i metodi costruttivi elaborati dai maestri Simone Ferdinando Sacconi (per gli strumenti ad arco) e Giovanni Lucchi (per gli archetti). La visita alla scuola permette di avvicinarsi alla costruzione degli strumenti ad arco e degli archetti attraverso i materiali, gli strumenti, le modalità costruttive e le tecniche di verniciatura.
Visita a pagamento e previa prenotazione

Museo del Violino
Palazzo dell'arte
Piazza Marconi, 5 - Cremona

Collezione di alcuni strumenti a corde, tutti in ottime condizioni e perfettamente funzionanti, dei maggiori liutai cremonesi: Andrea Amati, Nicolò Amati, Giuseppe Guarneri del Gesù, Antonio Stradivari, Ceruti, Sacconi.
Tra gli elementi di pregio vi è anche la raccolta di 700 pezzi tra forme, disegni e attrezzi utilizzati da Antonio Stradivari, il più celebre dei liutai cremonesi, che nel 1930 -dopo alcuni passaggi di proprietà- è stata donata alla città di Cremona dal liutaio Giuseppe Fiorini. Una sezione del Museo è poi dedicata alle moderna produzione liutaria che, ancora oggi, perpetua l’antica tradizione classica cremonese.

Ingresso a pagamento


Audizione
Palazzo dell'arte
Piazza Marconi, 5 - Cremona

La visita al Museo del Violino può essere accompagnata dalla preziosa e rara opportunità di assistere ad un mini concerto di ca. 25 minuti eseguito suonando uno degli antichi violini della Collezione (Amati, Stradivari o Guarneri).
Ingresso a pagamento e previa prenotazione



Museo Civico Ala Ponzone

Il primo nucleo della raccolta si deve a Giuseppe Sigismondo Ala Ponzone (1761-1842) che mise a disposizione del pubblico la sua collezione di dipinti, monete, ceramiche, sculture in marmo, oggetti di storia naturale e libri, cui si andarono ad aggiungere opere provenienti da chiese soppresse e da donazioni di privati.
Ospitato nelle sale del cinquecentesco palazzo Affaitati, permette di apprezzare pregevoli testimonianze della produzione artistica dal XIII al XX secolo. Tra gli altri spiccano il San Francesco in meditazione di Michelangelo Merisi detto il Caravaggio e lo Scherzo di Ortaggi, più noto come l'Ortolano, di Giuseppe Arcimboldi, ma non mancano dipinti di altri importanti pittori come Bembo, Della Corna, Jan Provost, Pedro Fernandez, Campi, Anguissola, Malosso, Pombioli, Ferrario, Genovesino.
Ingresso a pagamento, gratuito la prima domenica del mese.


Sperlari dal 1836
Locale storico d'Italia
Via Solferino, 25 - Cremona

Per chi desidera tuffarsi tra le specialità gastronomiche e dolciarie cremonesi è possibile visitare l'antico negozio Sperlari, attivo dal 1836, dove -tra arredi d'epoca- si potranno apprendere le modalità di produzione della mostarda e del torrone, senza trascurare di poter fare qualche assaggino.
Per i golosi sarà difficile trattenersi dall'effettuare qualche acquisto visto il grande assortimento di specialità tipiche del territorio: Mostarde di frutti misti e monogusto, Salse da abbinarsi a formaggi e carni, Graffioni, Cotognata, Torrone nei suoi infiniti aspetti dal Mandorlato di Cremona, al tenero, al friabile, alla frutta candita, al caffè, al cioccolato. I dolci continuano con la torta Sbrisolosa, i biscotti e le Composte di frutta.
Ingresso gratuito, per i gruppi è gradita la prenotazione - www.sperlari1836.com

 

Guide Turistiche Il Ghirlo Itinerari Territorio Cremonese Territorio Lodigiano Percorsi speciali
» Associazione Il Ghirlo » Itinerari turistici » Cremona » Lodi » Liutai e musicisti
» Contatti Il Ghirlo » Indicazioni di eventi » Crema » Lodivecchio » I segni della musica a Crema
» Links utili » Proposte de Il Ghirlo » Le 3 Città Murate » Abbadia Cerreto » Bassa Parmense
» Casalmaggiore » Orio Litta » Cattedrali di Pianura
» Castelponzone » Itinerari naturalistici
» Soresina
» Palazzo Pignano
» Pandino
» Castelleone
» Rivolta D'Adda
     
Foto archivio Ghirlo e Carlo Bruschieri
Sito segnalato su acrema.it e sul ilcremasco.it
z