Il Ghirlo, Associazione guide turistiche di Crema, organizza visite guidate, itinerari in luoghi d'arte, turismo, cultura in tutto il territorio Cremasco, Cremonese e Lodigiano (Soncino, Castelleone, Soresina, Pizzighettone, Cremona, Palazzo Pignano, Pandino, Rivolta d'Adda, Casalmaggiore, Castelponzone, Lodi, Lodivecchio, Abbadia Cerreto, Ospedaletto Lodigiano, Orio Litta)
Guida turistica il Ghirlo - www.ilghirlo.it Il Girlo - Visite guidate arte, cultura, turismoIl Ghirlo - Associazione guide turistiche
* Home page * Chi siamo * Eventi * Proposte * Itinerari | Didattica * Contatti * Ospitalità * Links
*
 
Il Cremasco
Casalmaggiore
Speciale Parmigianino
Castelponzone
Il Lodigiano
Ospedaletto Lodigiano
Percorsi speciali
Liutai e musicisti
I segni della musica a Crema
Bassa Parmense
Luoghi da film
Call me by your name
Itinerari naturalistici
Bianca Maria Visconti

 

*

Associazione guide turistiche Il Ghirlo

Per contattare Il Ghirlo e le nostre guide turistiche per effettuare visite guidate nel territorio Cremasco, Cremonese e Lodigiano (Soncino, Castelleone, Soresina, Pizzighettone, Cremona, Palazzo Pignano, Pandino, Rivolta d'Adda, Casalmaggiore, Castelponzone, Lodi, Lodivecchio, Abbadia Cerreto, Ospedaletto Lodigiano, Orio Litta) contattaci telefonicamente o al nostro indirizzo di posta.
telefono
Tel: 333/7376750
e-mail
Luoghi da film

Le province di Cremona e Lodi negli ultimi anni sono divenute scenari per numerose pellicole cinematografiche, a partire da Gli sbandati di Francesco Maselli, girato nel 1955 a Ripalta Guerina (Cr) fino ai recenti Call me by your name di Luca Guadagnino (2017), premiato con un Oscar per la sceneggiatura, e Nome di donna (2018) del regista di origini cremasche Marco Tullio Giordana.

Questi alcuni “luoghi da film”:

Crema e dintorni

Sulle tracce di Call me by your name di Luca Guadagnino (2017) si può passare dalle piazze e palazzi nobiliari della città di Crema a suggestivi angoli della campagna dove emergono piccole oasi naturalistiche (Laghetto dei riflessi a Ricengo), scorrono fontanili (tra Capralba e Farinate) o si trovano antiche architetture castellane (Pandino), degustando piatti tipici come i Tortelli cremaschi, un primo piatto “delle feste” che si contraddistingue per il contrasto tra il dolce del ripieno (amaretti, mostaccini, mentine, uvetta, cedro candito) e il salato del condimento (burro e grana padano).

https://www.arcgis.com/apps/MapTour/index.html?appid=2b6b6013d36d468aba5a57059ed79d83

  Ghirlo - arte,storia e cultura   Ghirlo - arte,storia e cultura

Ghirlo - arte,storia e cultura  

Ghirlo - arte,storia e cultura   Ghirlo - arte,storia e cultura

Ghirlo - arte,storia e cultura


Cremona


La piazza del Comune, la facciata della cattedrale, il Teatro Ponchielli, i palazzo Fodri, Trecchi e Cattaneo hanno spesso fatto da sfondo a film/ fiction con ambientazioni d’epoca (Stradivari di Giacomo Battiato, 1988; Giuseppe Verdi di Renato Castellani, 1982; La signora delle Camelie, 2005) o storie contemporanee (La febbre di Alessandro d’Alatri, 2005; Violino rosso di Francois Girard, 1998), insieme alla stazione ferroviaria (Occhio alla perestrojka di Castellano e Pipolo, 1990).

Ghirlo - arte,storia e cultura  Ghirlo - arte,storia e cultura

Ghirlo - arte,storia e cultura


Soncino


Nella campagna spicca l’imponete rocca sforzesca che ha richiamato l’attenzione di registi italiani e stranieri. Qui infatti sono stati girati Marco Visconti di Anton Giulio Majano (1975) e film come Ladyhawke di Richard Donner (1985) e il Il mestiere delle armi di Ermanno Olmi (2001).

https://www.youtube.com/watch?v=aYl884J8XrE


https://www.youtube.com/watch?v=2ufLK41QecQ

Il ghirlo - storia,arte e cultura  Il Ghirlo - storia, arte, cultura


Lodi


L’edificio più rappresentativo della Lodi contemporanea, ovvero il Bipielle center progettato da Renzo Piano alla fine degli anni novanta del XX secolo, è stato scelto da Luca Miniero per alcune scene del film Benvenuti al nord (2012), dopo una lunga predilezione dei registi per gli scorci più antichi della città. Corso Umberto, piazza della Vittoria, piazza Castello sono infatti comparsi nei film La Bella di Lodi di Mario Missiroli (1963) con una giovanissima Stefania Sandrelli, Bianco, rosso e… di Alberto Lattuada (1972), Lui è peggio di me di Enrico Oldoini (1984). Mentre alcune sequenze di Vallanzasca – Gli angeli del male di Michele Placido (2010) hanno interessato l’ufficio postale di Via Volturno e la Prefettura di corso Umberto.

Altri film sono invece stati girati nei paesi del circondario: scorci di Casaletto e Sant’Angelo Lodigiano sono stati ripresi nell’Edipo re di Pier Paolo Pasolini (1967), mentre Corte Palasio in Call me by your name di Luca Guadagnino (2017).

Ghirlo - arte,storia e cultura  Ghirlo - arte,storia e cultura








 
 

 

Guide Turistiche Il Ghirlo Itinerari Territorio Cremonese Territorio Lodigiano Proposte speciali
» Associazione Il Ghirlo » Itinerari turistici » Cremona » Lodi » Bassa Parmense
» Contatti Il Ghirlo » Indicazioni di eventi » Crema » Lodivecchio » Luoghi da film
» Links utili » Proposte de Il Ghirlo » Le 3 Città Murate » Abbadia Cerreto » Itinerari naturalistici
» Casalmaggiore » Ospedaletto lodigiano
» Liutai e musicisti
» Castelponzone » Orio Litta » I segni della musica a Crema
» Soresina » Bianca Maria Visconti
» Palazzo Pignano » Call me by your name
» Pandino
» Castelleone
» Rivolta D'Adda
     
Foto archivio Ghirlo e Carlo Bruschieri
Sito segnalato su acrema.it e sul ilcremasco.it
z